• 01 SET 15

    Ci prendiamo cura del tuo cuore

    Prenota l’Holter cardiaco (elettrocardiogramma dinamico completo secondo Holter)holter1

    Questo piccolo apparecchio, di dimensioni e peso molto contenuti non produce né suoni, né vibrazioni pur essendo in funzione. Al suo interno sono custodite una batteria ed una memory card dove vengono immagazzinate le informazioni registrate.

    holter2L’acquisizione dei dati avviene attraverso un cavo che,  collegato al piccolo registratore, recepisce gli impulsi elettrici del cuore (tracciato elettrocardiografico) attraverso particolari elettrodi posizionati sul torace del paziente.

    Terminato il tempo previsto per la registrazione, lo strumento viene rimosso, la memory card viene recuperata ed inserita in un apposito lettore e, mediante un software dedicato, viene analizzato il tracciato memorizzato.

    Compito del cardiologo sarà quello di rilasciare una refertazione del tracciato acquisito allegando la stampa dei tracciati ECG (a 12 derivazioni) riportanti la frequenza cardiaca minima, massima e media ed eventuali alterazioni discostanti dalla normalità e di refertare grafici rappresentanti l’andamento di importanti parametri come frequenza cardiaca ed intervalli temporali tra le diverse onde ECG.

    holter3

    Che cos’è l’holter cardiaco?

    L’Holter cardiaco o elettrocardiogramma dinamico completo secondo Holter è un test non invasivo eseguito per analizzare l’attività elettrica del cuore nelle 24 ore e valutare la risposta cardiaca del paziente mentre questi svolge le sue abituali occupazioni o meglio ancora, quelle occupazioni che si associano alla sintomatologia oggetto dell’indagine.

    La registrazione continua dell’elettrocardiogramma (ECG) viene effettuata attraverso un apparecchio portatile (un piccolo registratore a batteria) che il paziente indossa per il periodo prefissato dal medico.  La rilevazione dell’attività cardiaca può durare dalle 24/48 ore a un’intera settimana e comprende un ciclo sonno-veglia.

    Questo esame si è rilevato estremamente utile per la diagnosi di aritmie e di disturbi della conduzione (blocchi) dello stimolo cardiaco. Permette inoltre di valutare la frequenza cardiaca massima, media e minima delle 24 ore, il ritmo cardiaco nelle ore diurne e notturne ed il loro rapporto (ritmo circadiano).

    A che cosa serve l’holter cardiaco?

    L’elettrocardiogramma secondo Holter serve a documentare eventuali alterazioni elettrocardiografiche in un lungo periodo di tempo che non potrebbero essere valutate in ambulatorio o in ospedale.
    Il cardiologo richiede l’ECG dinamico secondo Holter per la ricerca di alterazioni del ritmo cardiaco, sia per eccessiva velocità (aritmie ipercinetiche) che per una scarsa frequenza di contrazione (aritmie ipocinetiche) oppure in caso di sintomi come vertigini,  perdite di coscienza, cardiopalmo, tachicardia e per la valutazione della terapia antiaritmica. E’ utile per la diagnosi di dolore toracico che si manifesta in determinate situazioni della vita quotidiana (durante la digestione, durante l’attività sessuale, durante il sonno, ecc. ).

    holter4

    Come si svolge l’holter cardiaco?

    L’ Elettrocardiogramma dinamico delle 24 ore viene eseguito presso il nostro ambulatorio di Cardiologia e prevede l’applicazione di 10 elettrodi adesivi collegati ad un registratore a supporto magnetico che viene consegnato al paziente.  Subito dopo l’applicazione il paziente potrà iniziare a svolgere le occupazioni quotidiane e, durante le 24 ore di registrazione, dovrà segnalare, su un apposito diario, l’attività svolta, gli eventuali sintomi e i farmaci assunti.

    La registrazione avverrà ininterrottamente fino a quando, ritornando nell’ambulatorio, lo strumento verrà rimosso.

    Controindicazioni all’holter cardiaco

    Si tratta di un esame indolore e senza controindicazioni che non limita lo svolgimento delle normali attività. Durante il test è necessario non effettuare attività che possano provocare il distacco degli elettrodi con conseguente interruzione della registrazione dell’attività cardiaca.

    L’ECG dinamico secondo Holter viene di solito richiesto per le seguenti motivazioni:

    • Valutare il ritmo cardiaco: permette di verificare se, nel tempo, viene mantenuto un regolare ritmo sinusale, se sono presenti extrasistoli  (atriali o ventricolari) e, se presenti, valutarne il numero, la ripetitività ed altre caratteristiche. Consente inoltre di valutare eventuali aritmie più o meno gravi.
    • Valutare un’eventuale cardiopatia ischemica non conosciuta: permette di verificare se, in coincidenza con un particolare dolore toracico, si realizzi un’alterazione del tracciato elettrocardiografico che possa essere indicativa di una coronaropatia non diagnosticata.
    • Verificare la costanza della conduzione dello stimolo elettrico nel tessuto cardiaco: talvolta, durante l’esame, varia il tempo in cui lo stimolo elettrico percorre la strada programmata per indurre la contrazione del cuore. La presenza di una simile alterazione potrebbe spiegare alcuni particolari sintomi clinici.
    • Cercare di interpretare una perdita di coscienza: questa condizione potrebbe essere dovuta ad improvvisi problemi cardiaci riscontrabili attraverso l’osservazione più prolungata del tracciato ECG.