• 25 NOV 17
    Prendiamo a cuore la tua salute

    Prendiamo a cuore la tua salute

    Casa della Salute interviene nella prevenzione delle malattie cardiovascolari facilitando l’accesso alle visite specialistiche ed agli esami diagnostici.
    Attraverso il programma “Prendiamo a cuore la tua salute” mettiamo a disposizione dei nostri pazienti diversi pacchetti per il controllo dello stato di salute dell’apparato cardiocircolatorio.

    cardiologia

    L’OBIETTIVO?

    Sensibilizzare il paziente sull’importanza della prevenzione di queste malattie facilitando l’accesso a visite specialistiche ed esami mirati.

    CHE COSA SONO LE MALATTIE CARDIOVASCOLARI?

    Le malattie cardiovascolari (malattie ischemiche del cuore, come l’infarto del miocardio, l’angina pectoris e le malattie cerebrovascolari ad es l’ictus ischemico ed emorragico) sono la prima causa di mortalità in Europa. Oltre alla mortalità, non va dimentica la disabilità che può conseguire a gravi eventi come infarto del miocardio o ictus cerebrale.
    Grazie alla prevenzione primaria, il cui obiettivo è evitare  l’evento cardiovascolare o cerebrovascolare, con pochi e semplici accorgimenti è possibile fare molto per la nostra salute. Tra le regole da seguire: l’astensione dal fumo, il regolare svolgimento di una qualsiasi attività fisica, il controllo del peso corporeo attraverso una dieta equilibrata e il monitoraggio di pressione, colesterolo e glicemia.

    CHE COS’È IL CHECK UP CARDIOLOGICO?

    Il check up cardiologico è un controllo specifico  che consente la valutazione morfologica e funzionale del cuore, dell’aorta e dei vasi carotidei che portano il sangue al cervello.

    La Visita Specialistica

    La visita specialistica cardiologica consente di escludere, diagnosticare o monitorare un disturbo di carattere cardiologico. In presenza di sintomi indicativi di patologia si orienta il paziente verso check-up ed indagini mirate.

    L’elettrocardiogramma

    L’ elettrocardiogramma basale (ECG) è un esame che permette di registrare l’attività elettrica del cuore. Consente di individuare l’eventuale presenza di una malattia cardiaca o di un disturbo del ritmo (aritmia), permette di diagnosticare alterazioni suggestive per ischemia silente, cardiopatia ipertensiva, pericardite, ecc.
    Si esegue mediante l’applicazione di elettrodi nell’area cardiaca, negli arti inferiori e in quelli superiori e può essere eseguito a riposo o sotto sforzo.

    L’ecocardiogramma

    L’ecocardiogramma è un ecografia del cuore che fornisce un’immagine precisa dell’anatomia. Questo esame consente di studiare il funzionamento del muscolo cardiaco in azione (contrattilità, flussi, portata) e di esaminarne la morfologia delle strutture (pareti, valvole, cavità).

    L’ ecodoppler delle carotidi o Tronchi Sovraortici

    L’ ecodoppler dei Tronchi Sovraortici (TSA) è un tipo di ecografia vascolare che permette lo studio morfologico e funzionale dei vasi del collo (arterie e vene).
    La malattia aterosclerotica è la patologia più studiata nel distretto dei tronchi sovraortici, la placca carotidea è la lesione aterosclerotica più frequente. L’associazione di dati anatomici e  funzionali permette la stima dell’entità della stenosi ed indirizza verso una corretta terapia.

    Il test da sforzo

    L’elettrocardiogramma da sforzo (o test ergometrico da sforzo) è un esame strumentale che consente la registrazione dell’elettrocardiogramma durante l’esecuzione di uno sforzo fisico (a differenza dell’ECG basale che viene registrato in condizioni di riposo). Grazie a questo esame è possibile esaminare la risposta dell’apparato cardiocircolatorio all’esercizio fisico, in particolare la frequenza cardiaca, la risposta pressoria ed eventuali alterazioni ECG indicative di ischemia. Durante lo sforzo fisico infatti, si realizzano condizioni che comportano un incremento delle richieste di lavoro e di ossigeno del cuore che potrebbero mettere in evidenza eventuali alterazioni non riscontrabili a riposo.