Dott. Paolo Puppo – Specialista in Urologia

Il nostro viaggio all’interno della struttura sanitaria ligure prosegue con lo specialista in Urologia che riceverà nella sede di Albenga. Il dottor Paolo Puppo, classe 1952, urologo, è uno dei professionisti che opera nella qualificata equipe della Casa della Salute.

Dottore, come inizia il suo rapporto con la struttura?

La mia collaborazione con Casa della Salute era iniziata ad Albenga dal punto di vista chirurgico, mentre dal prossimo 7 novembre sempre ad Albenga sarà attivo l’Ambulatorio di urologia. Riceverò il giovedi pomeriggio a settimane alternate, una di visite e una di operazioni. Io sono molto radicato sul territorio albenganese, dato che fin dal 1990 ho uno studio privato ad Albenga”.

Che tipo di patologie curerà all’interno di Casa della Salute?

“Farò interventi che richiedono un breve ricovero, massimo una notte, piccoli interventi endoscopici, delle vie seminali, varicocele, idrocele, operazioni di bassa complessità come i calcoli all’uretere”.

Il dottor Puppo opera anche alla clinica Clinica Montallegro e presso lo Studio Associato UroPro da lui fondato con altri colleghi:

“Operiamo prevalentemente in Liguria, fra le molteplici attività anche la terapia focale del calcinoma prostatico”.

Chi sono i suoi pazienti “tipo”?

“Potenzialmente tutti, in particolare mi occupo dei tumori della prostata e della vescica e del rene, di ipertrofia prostatica, di tutte le patologie delle vie urinarie, dell’incontinenza, e poi come ripeto di chiunque necessiti di una attività chirurgica a bassa complessità”.

Recentemente si è occupato anche di nutraceutica e dell’uso di integratori:

“Ultimamente di sta cercando di dare sempre maggior spessore scientifico all’uso di integratori. Nell’ultimo periodo è aumentato esponenzialmente il numero di pazienti che comprano e assumono integratori spesso senza saperne neanche il perchè. Il ruolo del medico e dello specialista è quello di consigliare il paziente verso l’utilizzo di quegli integratori che almeno siano assorbiti. Ci sono infatti sostanze che non vengono neppure assorbite pertanto sono inutili. Questi tipi di rimedi, se selezionati, possono effettivamente aiutare. Gli integratori nel mio campo hanno ad esempio una attività anti infiammatoria a livello delle vie urinarie e della ghiandole prostatiche, possono ridurre la formazione di calcoli, per le donne ci sono integratori che proteggono la vescica da cistiti ricorrenti. Insomma, va bene utilizzare gli integratori, ma che almeno abbiano un certo background scientifico”.

Il suo rapporto con lo sport?

“Non ci sono particolari patologie urologiche legate agli sportivi. Dal punto di vista personale continuo in maniera scriteriata a giocare a tennis, mentre da giovane giocavo a pallone nell’Erg. Sono tifoso da sempre della Juventus, la fede calcistica è l’unica cosa che non si cambia nella vita”.

Uno dei suoi motti: “I buoni risultati in chirurgia dipendono da un giusto mix di training, ricerca, tecnologia e buon senso”.

===============

CHI E’ IL DOTTOR PAOLO PUPPO

Nato a Genova il 31/1/1952.
Laurea con lode in Medicina e Chirurgia – Università di Genova nel luglio 1976.
Abilitazione all’esercizio della professione nel 1976.
Specializzazione con lode in Urologia – Università di Genova nel luglio 1979.
Specializzazione in Andrologia – Università di Pisa nel 1986.
Già Primario di Urologia dell’A.O. Santa Corona di Pietra Ligure (SV) e dell’E.O. Ospedali Gallera.
Già Responsabile dell’Urologia oncologica dell’Humanitas Mater Domini di Castellanza.
Direttore Urologia oncologica Istituto Beato Matteo di Vigevano (PV).

E’stato prima Segretario Generale e poi Presidente dell’Associazione Urologi Italiani nonché vicepresidente dell’associazione degli urologi europei.

La sua attività professionale spazia dall’urologia funzionale a quella ricostruttiva , ma è sicuramente più concentrata sulla chirurgia  oncologica (tumori della prostata, della vescica, del rene e dei genitali esterni).